Anarchici lanciano petardi e fumogeni nel carcere di Torino "Lorusso e Cutugno": incendiata isola ecologica e un laboratorio di pasticceria
Home > NOTIZIE

 

NOTIZIE Anarchici lanciano petardi e fumogeni nel carcere di Torino "Lorusso e Cutugno": incendiata isola ecologica e un laboratorio di pasticceria 10/02/2019 

Tensione a Torino all'indomani degli scontri che hanno accompagnato lo sgombero del centro sociale L'Asilo. In serata una densa colonna di fumo si è levata dal carcere del quartiere Le Vallette di Torino, dove sono detenuti gli anarchici arrestati per le violenze durante lo sgombero e gli 11 fermati per i disordini nel centro di Torino. L'incendio al penitenziario Lorusso e Cutugno è divampato dopo che un centinaio di antagonisti aveva marciato in corteo fino al carcere.

La manifestazione si era conclusa apparentemente senza incidenti, a parte i cori minacciosi "Fuoco alle galere" e l'accensione di qualche fumogeno e forse il lancio di qualche petardo verso la barriera di cinta. Secondo quanto risulta per ora, sarebbero stati danneggiato il depopsito dell'isola ecologica e la cucina della scuola di pasticceria e panetteria per i detenuti. Sono intervenuti i vigili del fuoco. "L'episodio accaduto questa sera al carcere di Torino è stato fronteggiati con la massima professionalità da parte del personale di Polizia Penitenziaria, evitando che la situazione diventasse pericolosa per tutti", commenta Leo Beneduci, segretario Osapp.

"Lucento Vallette quartieri antifascisti e antirazzisti", con questo striscione un centinaio di manifestanti qualche ora prima si erano radunati in corso Cincinnato angolo strada Altessano mentre poco più in là si stanno radunando i militanti di Casapound che alle 17.30 hanno organizzato una commemorazione delle vittime delle Foibe.

Dopo gli incidenti di ieri il quartiere Vallette è rimasto a lungo blindato dalle forze dell'ordine con decine di camionette ad ogni angolo delle strade lungo l'asse di corso Cincinnato.

torino.repubblica.it

Esplosioni nel carcere di Torino dopo incendio, il Questore: azioni di guerra, pericolosi per la democrazia