Approfondimenti sul carcere in Italia e all'estero - Penitenziaria.it
Home Page > Mafia 41-bis (i più recenti) - inverti l'ordine


 indietro      Pagine:  1  2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16      avanti   avanti 



Brigate Rosse al femminile, i due diversi destini di Nadia Desdemona Lioce e Barbara Balzerani
Nadia Desdemona Lioce attende nel carcere dell'Aquila che gli agenti del Gom, il gruppo operativo mobile della Polizia Penitenziaria, effettuino la settimanale perquisizione della sua cella, conta quante settimane mancano al suo prossimo incontro con i familiari. Un collo...
 

L'esempio italiano del 41-bis e videoconferenze: l'incontro EL PAcCTO a Roma con i Paesi del Sud America per contrastare le mafie nelle carceri
La prossima settimana si svolgerà a Roma la riunione del Programma di Assistenza contro il Crimine Transnazionale Organizzato (EL PAcCTO), tra i responsabili dei sistemi penitenziari dei Paesi appartenenti al MERCOSUR (Argentina, Brasile, Paraguay, Uruguay) con quelli d...
 

Cutolo preferisce morire? Bene, molto bene: la reazione del Presidente vittime strage di via Georgofili
Le recenti dichiarazioni di Raffaele Cutolo, trapelate attraverso i suoi avvocati, in cui ha manifestato tutto il suo disagioper le condizioni detentive previste dall'articolo 41-bis dell'ordinamento penitenziario, hanno sollevato le proteste del Presidente dell&apos...
 

Lourdes, il boss dei Casalesi e il cappellano delle carceri: le indagini partite dal NIC della Polizia Penitenziaria
Fine estate del 2010, San Cipriano d’Aversa. I telefoni di parenti e amici di Antonio Iovine registrano un’impennata di chiamate dal sud della Francia. I parenti del boss latitante sono a Lourdes in pellegrinaggio, come ogni anno. Ci sono i figli, forse lui stesso....
 

Raffaele Cutolo: preferisco morire che il 41-bis, fatemi un'iniezione letale
"O' professore", l'ex boss di camorra mai pentito, dopo 56 anni in carcere è un uomo irriconoscibile e rassegnato. Il suo unico pensiero è Denise: "Tra pochi mesi non potrò più abbracciarla, preferisco un'iniezione leta...
 

Il pentito della Scu rivela: il mio telefonino trovato dalla Polizia Penitenziaria, ma lo teneva un detenuto comune
Nella descrizione delle rotte per i rifornimenti di droga, cocaina in particolare, il nuovo dichiarante della Sacra Corona Unita, ha fatto espresso riferimento alla Spagna. Antonio Campana, in veste di aspirante pentito, ha anche consegnato il nome di uno dei suoi soci in affa...
 

Matteo Salvini prepara decreto Sicurezza-bis per eseguire sentenze di carcerazione non eseguite per burocrazia
Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha pronto un decreto Sicurezza-bis, già ribattezzato norma “Spazza Clan” che prevede ottocento assunzioni straordinarie per 25 milioni di euro spalmati in due anni. Un aumento di personale che avrà l&rsq...
 

Francesco Bidognetti assolto: le accuse del figlio Raffaele non bastano a condannarlo per ruolo apicale nonostante il 41-bis
Il figlio non basta a far condannare il padre. Il boss dei Casalesi Francesco Bidognetti, alias Cicciotto 'e Mezzanotte, è stato assolto. Secondo la Dda avrebbe continuato ad avere un ruolo apicale all'interno del sodalizio criminale Casalese nonostante la det...
 

Raffaele Cutolo lasci il carcere: petizione online da centomila firme organizzata dal criminologo antimafia
Comunque la si pensi sul destino di Raffaele Cutolo, un fatto è certo: in Italia non esiste un altro boss condannato come lui a quattro ergastoli che stia da mezzo secolo in carcere (e da 25 anni in regime di 41 bis). Riina e Provenzano sono morti, altri capimafia sono ...
 

Ecco i magistrati al fianco di Cafiero De Raho che indagheranno su stragi e mandanti esterni
Lo scorso dicembre il Procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero de Raho, lo aveva annunciato: “La Direzione nazionale antimafia e anti terrorismo sta costituendo dei gruppi di lavoro: uno sui delitti eccellenti e, più in generale, sulle stragi e i fatti ri...
 


 indietro      Pagine:  1  2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16      avanti   avanti