Si costituito nello stesso penitenziario il detenuto marocchino evaso dal carcere di Lodi sabato scorso
Home > EVENTI CRITICI

 

EVENTI CRITICI Si costituito nello stesso penitenziario il detenuto marocchino evaso dal carcere di Lodi sabato scorso 07/05/2018 

È durata due giorni la fuga di Mohamed El Madoui, detenuto 22enne di origine marocchina che era evaso dal carcere di Lodi nel pomeriggio di sabato 5 maggio.

Il 22enne si è costituito dopo 48 ore presso lo stesso istituto penitenziario, anche grazie alle attività investigative e di interlocuzione svolte dalla Polizia Penitenziaria e dal Nucleo regionale di Milano, coordinate dal pubblico ministero di Lodi, Alessia Menegazzo. La fuga del 22enne era avvenuta seguendo una dinamica quasi "cinematografica": secondo quanto ricostruito, il 22enne era riuscito a scavalcare il muro di cinta dell'istituto penitenziario di via Francesco Cagnola durante l'ora d'aria, senza farsi notare.

Solo in un secondo momento gli agenti penitenziari si erano resi conto dell'assenza del 22enne, facendo scattare l'allarme e le ricerche. Il 22enne marocchino era detenuto nel carcere di Lodi dallo scorso 24 aprile per spaccio di droga.

Era stato arrestato dai carabinieri di San Giuliano Milanese in esecuzione di due diversi ordini di carcerazione emessi a suo carico dal tribunale di Lodi lo scorso anno.

milano.fanpage.it

Lodi, detenuto marocchino evade scavalcando il muro di cinta: è caccia all'' uomo in tutto il territorio


Google News Penitenziaria.it SEGUICI ANCHE SU GOOGLE NEWS