Vicenza, poliziotto penitenziario positivo al coronavirus: in coma farmacologico
Home > NOTIZIE

 

NOTIZIE Vicenza, poliziotto penitenziario positivo al coronavirus: in coma farmacologico 07/03/2020 

E' in coma farmacologico un agente penitenziario, in servizio al carcere di Vicenza, risultato positivo al coronavirus. A quanto apprende l'Adnkronos l'uomo, 28 anni, ha effettuato il tampone dopo aver constatato l'aggravamento dell'influenza di cui soffriva da qualche giorno.

AGGIORNAMENTO: Agente di Polizia Penitenziaria con Covid-19: migliorano le sue condizioni, forse sarà staccato dalla ventilazione forzata

"Il coma farmacologico serve per aiutarlo nella respirazione. E' una situazione complessa, siamo seriamente preoccupati", affermano i sindacati di categoria. Il carcere di Vicenza ospita circa 400 detenuti e vi lavorano 200 agenti penitenziari. "Riceviamo tante telefonate da colleghi preoccupati. Chiediamo -concludono - che si proceda a una verifica immediata delle condizioni sanitarie degli operatori penitenziari in servizio a Vicenza e dei detenuti presenti nella struttura".


Google News Penitenziaria.it SEGUICI ANCHE SU GOOGLE NEWS