Home Page > notizie e informazioni su CC TORINO LORUSSO E CUTUGNO


CC TORINO LORUSSO E CUTUGNO 

Anno di progettazione: 1975
Anno di inaugurazione: 1986

Via Maria Adelaide Aglietta, 35 - 10151 TORINO LORUSSO E CUTUGNO

Tel. 011 4557585
cc.levallette.torino@giustizia.it

Inizialmente chiamata Casa circondariale Vallette, nome dato dal quartiere ove viene costruita, stata rinominata Lorusso Cutugno in onore ai poliziotti vittime del terrorismo. La struttura, costruita negli anni 70-80 , inizialmente era costituita da tre grossi blocchi detentivi e due blocchi pi piccoli( sezione femminile e nuovi giunti) collegati tra di loro da lunghi corridoi. Di fronte alla portineria all'interno presente un lungo edificio basso che comprende matricola colloqui e uffici addetti alla sorveglianza. Negli anni 1990-2000 la struttura detentiva stata ampliata con la costruzione del padiglione E ( edificio adibito a comunit). L'area esterna inizialmente comprendeva la direzione e due caserme da otto piani; alla fine degli anni '90,col passaggio del servizio traduzioni alla polizia penitenziaria, stata ampliata l'area esterna con la costruzione di una terza caserma e un'autorimessa con autofficina e lavaggio auto.Le mura perimetrali hanno una lunghezza di circa 3km. Di recente entrato la nuova struttura denominata ICAM, destinata ad accogliere le detenute madri.



 indietro      Pagine:  1  2 3 4 5      avanti   avanti 



DAP rimuove Direttore e Comandante del carcere di Torino per opportunit dopo le indagini su presunti pestaggi
 

Direttore e Comandante del carcere di Torino indagati dal NIC su segnalazione del Garante detenuti Mauro Palma
 

Detenuto della ndrangheta utilizzava email e telefonate dal carcere per impartire ordini grazie a Poliziotto corrotto
 

Detenuto prende a pugni un Poliziotto penitenziario: voleva andare ai passeggi in orario non consentito
 

agente penitenziario patteggia: si fingeva malato per lavorare al mercato al banco della moglie
 

Mascherine non a norma consegnate alla Polizia Penitenziaria di Torino. Nessuna notizia per i tamponi
 

Gaetano Riina resta in carcere: il magistrato di sorveglianza di Torino respinge la richiesta degli avvocati
 

Gaetano Riina, fratello di Tot: scarceratelo. I suoi legali si appellano all'emergenza corona virus
 

Detenuti positivi al coronavirus scortati dalla Polizia Penitenziaria ai domiciliari dal carcere di Torino
 

Un Poliziotto penitenziario sotto sorveglianza per rischio Coronavirus nel carcere di Torino
 


 indietro      Pagine:  1  2 3 4 5      avanti   avanti